La tempesta perfetta (ovvero la quadratura della sfiga)

Il film inizia subito mostrandoci quale inenarrabile vita di merda facciano i pescatori.Gente che torna dopo un tempo tanto lungo quanto indefinibile: brutti,sporchi e distrutti,ridotti peggio di Tom Hanks in Cast Away.Il bel George,che lui no,lui rimane fico perché è pur sempre il Dottor Ross e mica possiamo incessirlo,viene cazziato appena posata la zampa a terra per lo scarso bottino senza neanche dargli il tempo di bere un meritato Nespresso. Finito lo scaricamento ittico comprensivo di salma (sempre per sottolineare che culo si ha a fare questo mestiere) l’azione si sposta nell’unico bar nel raggio di 5000km che fa anche da pub, bordello,pensione,arci e all’ occorrenza probabilmente anche da ospedale e centrale di polizia.Gli avventori, pescatori e non,hanno lo stesso QI di un platano,l’educazione di Mowgli e il lessico di un attore porno tedesco.Il breve tempo concesso ai tonni insuperabili viene occupato da:1- un dialogo assolutamente dimenticabile tra George e l’intramontabile Diane Lane,pescatrice anch’essa ma con quel quid in più,2-un pescatore che non tromba dalle guerre puniche e tenta di corteggiare la più brutta chiattona degli Stati Uniti,che se la tira pure e 3- una giovane coppia,che per quanto tale ha già figli e divorzi alle spalle perché sì sulle navi fai una vita demmerda ma anche sulla terraferma non è che si divertano,salgono in camera per la meritata consumazione e ci incantano con perle verbali di questo tipo:Lui:ti è piaciuto stanotte?Lei:Col cazzo che mi è piaciuto! Lui:No,quello lo tengo sempre sott’occhio(che quando perdo la canna lo uso in sostituzione…).Ai poveracci quindi è concessa una birra,una bombata(per chi può)3 ore di sonno e poi RAUS!Via sulla barca!Che poi vi abituate troppo bene e siete fortunati che c’è il motore perché io vi farei remare a braccia!E lì nel bel mezzo del nulla marino quando George decide che lì,proprio in quel punto lì e solo quando lo dice lui come Giucas Casella ,ci sarà un fisso di pesce che non basteranno i freezer a contenere il bottino,tutto ciò dettato solo dal suo istinto di lupo di mare e nient’altro, urla”ANDIIIAAMOOO A PEESCAAAREEE”,accende lo stereo e scatta una specie di rave party ittico come se non ci fosse più un domani.E poi?Inizia a piovere(sia come in quasi tutti i film demmerda sia perché visto il titolo e non essendoci sabbia deve piovere per forza). Subitaneamente comincia anche una notevole sequela di sfighe:prima tirano su uno squaletto tanto finto quanto incazzato che addenta il piede di un marinaio,la sera dopo un amo grosso come il Big Bang si conficca nella mano  di uno e lo trascina in acqua ,loro intanto continuano a non prendere una cippa e Ri-piove piovamente,e devi capirlo che non è aria ma l’uomo che fissa i pesci si è inzuccato e vuole continuare incitando gli altri con frasi ad effetto come”qui si distinguono gli uomini dai buffoni”(e anche i pirla dai sani di mente)che poi ci faccio la figura del pesce pagliaccio con la Diane….Finalmente iniziano a pescare qualcosa, anzi tanti di quei pesci che neanche Cristo con la moltiplicazione ci sarebbe stato dietro.Felici come delle pasque si preparano al rientro,ma George,in veste di latore di sfighe,annuncia che ci sarà un lieve problemino meteorologico e quindi le alternative sono o fermarsi e perdere il carico o andare dritti in bocca alla tempesta,e noi quale scegliamo???La seconda chiaramente!!Per rendere ancora più inutile la pellicola ogni tanto si fa un’incursione nella stazione meteo e su tre tizi che volevano fare un bel giretto con la loro barchetta ,bere un martini e prendere l’abbronzatura integrale che sulla spiaggia non puoi che poi arriva la buon costume e ti arresta e si trovano invece a prendere un bel po’ d’acqua senza apparentemente alcuna capacità di navigazione,insomma i soliti sboroni della domenica in stile porto cervo.Ma sono fortunati poiché arrivano a salvarli 3 pseudo navy seals su un mega-super-figo elicottero(che ce lo invidia anche la nasa )con tante lucette tipo Londra a Natale ,ma purtroppo vista la bora a 3650 nodi la gabbia di salvataggio si incastra ,quindi decidono di gettarsi e salvarli a nuoto come novelli tritoni che tutto fanno e tutto possono e siccome sono pure educati prima di trarli in salvo ci dicono buonasera e si identificano con nome e grado,mica pugnette,che a te che stai affogando sai quanto te ne può fregare??? Intanto la truppa Cluniana cavalca le onde come bambini sotto effetto di LSD messi sugli autoscontri! Mentre sono sballottati a destra e a manca uno dei lupi di mare,investito del ruolo di novello Prometeo,sale su un albero per saldare un pezzo che si era staccato,nonostante la putenza marina lui resiste,la fiamma ossidrica né gli cade,né si spegne mai,né se la pianta in ghigna o su una mano e ce la fa! Intanto la bagnarola persiste a stare a galla tra una caduta di uomini in mare e l’altra ma che incredibilmente vengono sempre tratti in salvo! Ma torniamo ai simpatici aereo soccorritori che avendo preso il patentino con i punti Eni e il grado ad un corso di sopravvivenza di Bear Grylls,hanno dimenticato di fare benza prima di partire  (… SOLO??????…)e il rifornimento in volo mentre infuria la fine del mondo risulta ben poco agevole tanto che fallisce miseramente  e devono così buttarsi a mare e raggiungere a nuoto la nave della capitaneria di porto che poco prima aveva salvato il Commendator Zampetti con zoccole a seguito.Intanto super George, con prontezza di spirito sfronda le onde facendo anche un 360 per tornare sempre in posizione originale, sfidando tutte le leggi di gravità,di forza centrifuga,centripeta e anche quella di Star Wars e poi arriva l’alba,un’alba così chiara,ma così chiara che devono aver spostato l’aurora boreale per l’occasione,tutto è così luminescente ed irreale che sembra una luce divina…MA ANCHE NO….ritorna la tempesta,che si era andata a prendere un nescaffè perché era un po’ stanca, voleva il Volluto ma non ce l’avevano e quindi si reincazza di nuovo,arriva quindi un’onda di circa 105/106 metri che pensano di superare sgasando come in una gara di offshore MA ARI-ANCHE NO e vengono sommersi,onde così alte le potreste vedere solo in un fantasy o in una puntata di “Mega disastri”su focus con tema”cosa accadrebbe se tutti i ghiacciai si sciogliessero contemporaneamente in ¾ minuti??” Giusto per darvi l’idea del grande realismo visto che si vanta di essere ispirato ad una storia vera…Ormai c’è poco da fare i lupi marini si perdono in rammarichi e rimpianti:se potevo, se facevo,se dovevo,ma no,ma sì,ma però…MA CAZZO NUOTA!! Niente pappa,dopo tutto sto casino,dopo aver rischiato la vita più volte di Willi Coyote muoiono tutti,si finisce con i funerali e buona notte al secchio.

Annunci

THEM loro sono là fuori (e non qua dentro a farci due zebedei tanti…)

Scena tipica:madre e figlia in auto,il solito incidente del menga causato dal”ODDIIIIOO C’ERA QUALCUUUNOO IN MEEZZOO ALLA STRADAAA” che ora ovviamente è sparito,la genitrice scende dall’auto e scompare,la figlia esce la chiama 476 volte, comprendendo  poi che evidentemente o è successo qualcosa o è diventata sorda tutto d’un botto.Sentendo per giunta rumori strani,risale in macchina,chiama trafelata qualcuno al telefono che tanto non risponde e poi???? inizia a piovere come in tutti sti film demmerda,qui si aggiungono strane vomitate di fango sui finestrini(vabbeh) e poi,poi???e poi muore,che credevate….e ci siamo anche rotti er ca quindi cambiamo scenario:Bucarest centro città.Qui lavora una simpatica ragazza che però col suo fidanzato ha scelto di abitare a 3mila milioni di miliardi di km da lì,nel bel mezzo del niente rumeno in un palazzo fatiscente che fa schifo alla minc  di gusto molto retrò.Per arrivarci si passa dal punto dove si sono schiantate le tizie di cui sopra,ricordatevelo,ma anche no, tanto non è rilevante.Giunta alla maison ci viene mostrata la vita dimmer bucolica e meravigliosa che fanno in questo luogo dimenticato da dio e dagli uomini :lei arriva,lo raggiunge in giardino dove lui,scrittore,finge di produrre ma in realtà gioca a flipper on line,lo eccita sessualmente,la stronza si nega e và a fare la doccia,lui le prepara da mangiare,lei tenta di trangugiare la sbobba ma non riesce a nascondere il disgusto(e mentre lui è distratto forse prenota anche una lavanda gastrica),si mettono poi a guardare la tv su un 5 pollici in bianco e nero,che uno del 21° secolo ci stava male in quel gioiello di architettura d’epoca,il cane (che si chiama cane!!!!)inizia ad abbaiare,lui esce per tranquillizzarlo e dargli la pappa ammonendolo con “stai buono che c’è gente che dorme!” GENTE??????? ma chi cazzo c’è a parte voi due pistola????anche sul vulcano Krakatoa c’è più popolazione!Lui và e letto e lei lavora ancora un po’ .Finalmente il primo segnale di”LORO” (che se no a NOI ci veniva l’orchite):il telefono squilla e non risponde nessuno,lei và a far un bagno (ANCORA?!?),poi abbiamo il primo momento di VERO pathos grazie a queste inquadrature in sequenza: FINESTRE-LORO DORMONO-FINESTRA -LORO DORMONO-LEI SENTE UN RUMORE SI ALZA E ROMPENDO IL CAZZO SVEGLIA PURE LUI domandandogli:”non hai sentito”lui in un mondo normale dovrebbe replicare”NOOOO BRUTTA ZOCCOLA NON HAI VISTO CHE DORMIVO DATO CHE MANCO ME L’HAI DATA???”E lei”vestiti ,andiamo a vedere”Lui ,sempre nel mondo sano direbbe!”col cazzo che fa freddo,o ci vai da sola o prendi un Tavor che della tua sindrome premestruale ce ne ho piene le balle”.Invece zerbinatamente si alza ,si veste e và a controllare perché l’auto è in un posto diverso da dove era stata parcheggiata (“che se vedo dei ladri ci tiro due papagni alla chuck norris,oppure si spaventano con la mia bella faccia da pirla”).Esce fuori,e indovinate?piove..l’auto si accende e parte:ciccio fattene una ragione te la stanno ciullando vai ben dentro che è meglio. Porcocazzo và via pure la luce,che in pseudo horror thriller ad alta tensione come questo fa proprio la differenza,lui prende un accendino(che le pile sempre per il gusto vintage del luogo non sono appropriate) e perlustra la casa,nel frattempo ci sono LORO fuori che piantano occhi di bue davanti alle finestre ogni volta che vi si affacciano (perché LORO invece nel 21° secolo ci vivono benissimo),tornata la luce lui prosegue il giro, passin passetto, in un arco temporale immemorabile con conseguente indicibile letargia cinematografica,  cammina  brandendo un alare da camino  e mentre fa Conan il rabarbaro la porta finestra gli da una bella pacca sul culo e un vetro gli si ficca nella coscia.Si rifugiano in bagno mentre qualcuno cerca di sfondare la porta ,lei nota che sul soffitto c’è la botola per il solaio ,ci si arrampica ,lasciando lui lì (checifrega morstuavitamea) e qui probabilmente ci troviamo in un mondo parallelo perché o la casa è 12mila metri quadri o non è possibile  che la soffitta abbia due piani,due parti comunicanti e sia grande come Piccadilly Circus!Ma veniamo alla strambata maggiore: lì ci sono centinaia di teloni di plastica che pendono dal soffitto,così senza funzione,e chi non ce li ha a casa propria????Anzi io li volevo appendere ieri poi c’ho avuto il canarino col mal di orecchie e mi son dimenticata!Ad ogni modo uno degli inseguitori le arriva vicino ma lei lo butta giù dal 2?3?4?piano comunque il tizio niente ,è di titanio,e si torna ad arrampicare.Lei nel frattempo si sente in colpa e và a recuperare il fidanzato e corrono,corrono,corrono per tutta la metratura della casa (forse in tondo)poi escono fuori  e dietro sempre “LORO”;ahimè arrivano ad una rete lei la attraversa e lui rimane lì come un piciu ,per poi tentare di salvarsi percorrendo  il perimetro.E ancora lei corre,corre,bosco,bosco,corre,corre e i marrani dietro con le pile ,un po’ blair witch project ma più sfigato.Trova l’auto e lì il dubbio,la prendo,non la prendo?La prende!e mentre cerca le chiavi accende di tutto le frecce ,i tergicristalli mancava giusto una freccia direzionale con scritto “SONO QUI”.Lui intanto con la zampa ferita arranca e trova la macchina,tutto questo però senza dover fare 35km di corsa ,colpisce uno dei criminali che sviene,e chi è?un hobbit?un fantasma?un energumeno???No un ragazzino che avrà 12 anni!!Poi scende nelle fogne da dove sembra arrivare la voce di lei,un bel girotondo ad minchiam in cunicoli tutti uguali da cui sicuramente neanche Steven Seagull  ne uscirebbe mai più!Lei intanto viene legata e tentata di soffocare con un sacchetto di plastica da bambini presumibilmente delle elementari..cioè davvero..tutto questo ordito da degli sbarbi del menga…ma dai….Lui precipita da una scaletta ma lei si libera e corre,corre,di nuovo  con la capacità polmonare di Maiorca e le gambe di Bolt,finalmente la LUCE … ma alla fine c’è una grata e quindi pappa.Basta, i killer in erba salgono sul bus ,(che alle nove c’è la prof di italiano che interroga e se arriviamo in ritardo ci mette la nota porcoilmondochec’hosott’ipiedi) e tornano a fare i disadattati finchè la pula non li becca.I titoli finali ci illuminano: i fidanzatini son stati fatti fuori e i piccoli Jeffrey Dahmer ,con età compresa tra gli 11 e 15 anni ,che anche la vecchia ultra centenaria con una ramina avrebbe messo a tacere,son stati spediti in gattabuia,giustificandosi col magistrato”ma loro non volevano giocare con noi”,che se io ero nel pm ci ficcavo la bilancia della giustizia su per là dove non batte il sole finchè i piatti non uscivano dalla bocca.Comunque per tirare le somme:il film è una vaccata apocalittica,và bene il low cost ma se prendo quattro regazzini rom ,una casa abbandonata in campagna,tre pile potenti e dieci alberi lo giro anche io con meno di cento euro!

Nella rete del serial killer (rimpiangendo Mr.Jigsaw

Come in criminal minds,csi,ncis,rex,derrick e come ormai anche la nonna ci insegna i serial killers più feroci iniziano sempre con uccisioni di animaletti e così anche qui,d’altra parte perché essere originali quando la pappa è già pronta????I protagonisti sono due simpatici pulotti che tra una chat,un po’ di web surfing cazzi propri lavorano anche e tra una cosa e l’altra scoprono l’orrendo filmato di una tortura ad un povero micetto messo on line dal futuro omicida,indovinate come si chiama il sito suddetto??”kill with me”fantasioso eh?!La detective che se ne occupa è interpretata dall’intramontabile Diane Lane che è un po’ come selfridges in quanto a ruoli,dallo spillo all’elefante!quando non sai a chi minchia dare la parte chiama lei,che sia un agente dell’fbi,una pescatrice  un panda,fa lo stesso,lei lo accetta!!La dura vita dell’agente viene ogni tanto interrotta da qualche dialogo con la figlia piccola,così a cazzo,giusto per riempire.Scoprono poi che il sito è di una persona del luogo,tentano di oscurarlo ma niente poichè i server si trovano in Russia che non è sotto la loro giurisdizione(ma va’??) e si rendono conto che più accessi ci sono più aumenta il grado di crudeltà..provare a bloccare gli accessi no?!?!In tempo record si passa dal gatto ad un uomo (che qui non c’abbiamo tempo da perdere),al poveretto vengono inferte delle ferite ed iniettato un anticoagulante in dose proporzionale al numero di utenti (ma allora proviamo a bloccarli o no?!?).Il tizio ovviamente schiatta e si crea di conseguenza una task force da mille e un paguro così formata:Diane con caschetto alla Caterina Caselli ma sbiadito(che non c’ho tempo di farmi la tinta) in completo pseudo maschile un po’ “vorrei ma non posso”,una sorta di boyscout in tenuta da impiegato di banca e l’imbecille nerd informatico,una congrega di menti supreme.E dall’alto delle loro sinapsi acute trovano anche un sospettato che avrà 15 anni, sborone come pochi e molto poco credibile,dopo un inutile dialogo col simil bancario che suona tipo:”fammi vedere lo scantinato,”masterizzi file,E’illegale,sei appassionato di cinema,io no!”Arrivano alla conclusione che non c’entra una cippa.Seguente momento di noia mortale…..Balle di fieno nel film e nel nostro cervello ci proiettano alla festa di compleanno della bambina dove il nerd conosce una ragazza,tutti magnano e bevono,diveerteentee. Come in tutti i film/telefilm quando qualcuno o muore o viene rapito  o accade qualcosa  è sempre mentre gli sbirri sono ad una festa,al pub ,a cena mai quando uno sta sul divano a non fare un cazzo,annoiandosi anche un po’; ed eccolo appunto il rapimento della 2 vittima,il quale è tra le altre cose un famoso giornalista,costui viene incementato in un blocco (così siamo sicuri che stai fermo,legarlo sarebbe stato troppo facile!) e posto sotto ad uno sbanderno di lampadine,voi vi starete chiedendo”ma che cazzo di tortura è??”quella dell’anatra cotta al forno..papà guarda un pollo!!!recitava un vecchio spot da cui hanno preso probabilmente ispirazione.Mentre il tizio muore col labiale riesce a dare l’indirizzo dove si era incontrato col serial killer,ma chi cazzo sei Steven Seagull??Hai ustioni del 98°grado,ti si stanno cuocendo pure i neuroni e dai anche indicazioni manco fossi l’892424???? Come potete immaginare l’indirizzo è farlocco ,mica dà appuntamento alle vittime dove poi le tortura,malato di mente sì ,deficiente no.I detective vi si precipitano concludendo che non è il posto giusto e facendosi domande profonde come”ma perché tortura ed uccide le persone”intanto se lo sapessimo non staremmo qui e comunque ci sono solo 3600 risposte a questo inutile quesito!Come nelle peggiori pellicole l’assassino visiona foto di un parente di uno sbirro e sto giro tocca alla figlia della Diane, sempre per la serie idee nuove.La ragazzina poi smanettando su internet trova il sito del Killer(alla faccia del parental control) che trasmette l’immagine della loro finestra in tempo reale,la cinna corre fuori ,la madre esce dalla doccia e….(pathos pathos pathos…)non succede un cazzo in compenso arrivano millemila poliziotti,giusto i navy seal mancavano ,che scoprono ,nell’auto parcheggiata di fronte, il corpo del pollo.Come ha fatto?facile!alla cinna han dato un gioco,che la madre non controlla,la cinna urla “c’è la nostra finestra su internet!!!”la madre se ne fotte e continua farsi la doccia,così il criminale ora ha accesso a tutti i file della detective(PREMIO ALLA FURBIZIA)ma poi tu lavori nell’fbi e condividi il pc con tua figlia???ma sei fuori????La vittima successiva è il nerd che viene tarlupinato facendogli credere che la ragazza della festa lo stia invitando ad uscire(ma quando mai?? anche you porn schiferebbe un babi così..)Viene ficcato in una vasca d’acqua con dei tubi che iniettano acido solforico,anche qui in veste super eroe  fa l’alfabeto morse con gli occhi ed invia il messaggio”our suicide”E cosa scoprono??Che è il titolo di un video dove c’è un uomo che si suicida(il padre del killer)un giornalista lo riprende(la prima vittima) e la seconda vittima era lo stronzo che aveva venduto on line gli occhiali persi del gettatosi e così sono stati puniti!L’agente non c’entra un cactus ma stava interferendo col suo progetto di pulizia e pure Diane rompe un po’ le balle  quindi viene rapita e messa a testa in giù sopra ad una macchina solleva zolle che dovrebbe farla a pezzettini; lui intanto le spara un super pippone eterno,tenete sempre conto che lei è a testa in giù ma non fa una piega,sfidando così la normale circolazione sanguigna,la sua forse ha l’opzione salmone che risale la corrente, comunque riesce a scappare,eccheccazzo mica possono schiattare tutti e fa fuori anche l’omicida.Come fa??? Facilissimo:spacca un tubo da cui esce vapore/acqua bollente che colpisce in faccia lui,riesce a scendere dalla macchina e lo tempesta di colpi con i gomiti(avendo le mani legate)come se fosse Chuk Norris,prende pistola e gli spara..ecchecosè uno dei fantastici 4?????
E giustizia fu.Amen.