SOLDATO ORSACCHIOTTO(COME DICEVA JOHN WAYNE: “UN GIORNO SENZA BEAR GRYLLS È COME UN GIORNO SENZA DISSENTERIA!!”.)

 

La leggenda narra che il piccolo Bear dopo solo 7 mesi di gestazione materna sia evaso dall’utero tramite un  coltellino svizzero e una chiave a croce annoiato e stanco di non poter sfidare la sorte in attività al limite della schizofrenia,nella realtà dai fatti il neonato nacque come normalmente accade con l’unica differenza che appena messo nel lettino rubò le copertine di tutti gli altri bimbi si calò giù dichiarando di dover cercare proteine per sopravvivere dato che il latte materno non gli confaceva.A 1 anno già diceva ”MAMMA” guardando la foto di Mc Gyver e “PAPA’’”quando gli mostravano quella di Chuck Norris. A 6 costruisce la sua prima carrucola che lo conduce dal suo tetto a quello del vicino e inizia a risalire i corsi d’acqua per potersi liberamente perdere e dimostrare le sue spontanee attitudini da Mogwli. A 10 orsacchiotto Gryll non usa già più uscire dalle porte ma si cala dalle finestre con la sua amica fune che porta ovunque pur essendo lunga 25 metri e un tantino ingombrante,si procaccia il cibo facendo incetta di tutti gli insetti presenti in giardino compresi i nani da giardino,le zolle di terra e una carriola capitata lì per caso,che anche se non gli dà apporto proteico lo tira su di morale!A 15 invece di pensare alla figa come tutti gli adolescenti normali passava il tempo a vagare col suo fido zaino dove ha potuto riporre la fune,un coltellino e un mio mini pony, rubato alla sorella pensando che come equino potesse contenere proteine seppure l’odore di plastica e i colori da gay pride qualche dubbio gliel’avevano fatto venire,inizia così a frequentare tutti i parchi limitrofi dove abbatte gli alberi per costruire canoe,ruba gli occhiali ai nonni per accendere fuochi così da poter bollire l’acqua da bere sotto gli occhi stupiti di piccioni e passanti  che bevono tranquillamente dalle fontanelle e raccoglie cose a minchia rubando il mestiere agli operatori ecologici che ora possono rilassarsi e fumarsi una sigaretta sulla panchina mentre Bear ripulisce il selciato: ”perché ciò che per un uomo è spazzatura per un altro è un tesoro!”. A 23 diventa l’europeo più giovane(e presumibilmente ancora vergine …nooo la storia con il miny pony non vale,era solo petting….) a scalare l’Everest nutrendosi di pietre,neve e sherpa nepalesi che gli danno il giusto apporto di proteine!A 35 decide che è il momento di scassare il cactus al mondo e inizia a raccontarci  tutte le sue tecniche di sopravvivenza che vi verranno utilissime nell’arco della vostra vita.Ad esempio:vi sarà capitato di sovente di andare a fare un bel giretto da soli nel deserto e perdere il 32 barrato per il ritorno?!?A chiunque può accadere e quindi come fare a resistere alle rigide temperature notturne? Facile:trovate un cammello morto (che se ne trovano sparsi un po’ ovunque normalmente ed è ovviamente anche ricco di proteine se ve lo stavate chiedendo) lo scavate un po’,tipo torte in corso con renato e ci dormite dentro!!!Sei invece solo come un coglione nella savana e ti viene quella sete, ma quella sete che ci potresti rimettere le penne???Benissimo basta trovare una cacca d’elefante e spremerla , l’importante è riuscire a non vomitare dopo!!Fame??Un languorino??Voglia di qualcosa di buono??Ecco staccate a morsi la prima carogna di animale che trovate in giro,il caro Bear ce lo dimostra con una povera zebra,quello che non ci mostra è il probabile attacco di dissenteria che gli è venuto subito dopo!! Insomma Orsacchiottogrill mangia tutto ma proprio tutto,vivo o morto che sia: da un mix di insetti che schiaccia ed appallottola per poi ficcarseli in bocca (compresi scorpioni,basta staccare la codina velenosa no?!?!chi non lo farebbe?!?) a polpi che lui stesso uccide a morsi e poi spazzola voracemente mentre ancora sono in corso gli ultimi spasmi nervosi,cosa che pare lo irriti anche un tantino visto che le ventose gli si incollano alla gola,poi gli presenti i tortelloni della nonna e magari ti dice che fanno cagare!Tutto questo mentre la troupe si stappa una beck’s e mangia una piada salsiccia e cipolle sventolandola in faccia a Bear che per distrarsi decide di ululare per capire a che distanza si trovano i lupi e anche per romperci un po’ i maroni e rischiare la vita che son già 7 minuti che non fa qualcosa di pericoloso e poi perde l’attitudine!!Dopo l’avventura col mio mini pony voi non ci crederete ma orsetto ha trovato una signora Grylls probabilmente la nipote del sargente Hartman di Full Metal Jacket,una che sveglia i figli alle 5 del mattino solo per il gusto di un’inutile disciplina,una che invece di darci i Kellog’s come le mamme normali al mattino ci rifila grilli e falene,per uscire di casa li obbliga a buttarsi dalla finestra sul materasso e strisciare come in Platoon fino alla fermata del bus.Fin dai primi mesi li abituano a procacciarsi da soli la giusta fonte di proteine  in qualunque forma la trovino: dai lombrichi alle carcasse di animali,bere non è più semplice sono costretti o a o bollire ogni volta l’acqua che trovano poiché potrebbe contenere batteri (la carne cruda di animali morti da chissà quanto invece macchè,fa’ bene, fa’ BENISSIMO PROPRIO eccheccazzo…) o in alternativa devono risalire fino alla sorgente,scavare finchè non trovano uno zampillo originale e pulito!Se poi nel frattempo rischiano di disidratarsi hanno sempre l’opzione cacca a portata di mano!Tutto questo porterà a:
A-    Una probabile colonizzazione di Bearsgryllini e relativi programmi televisivi che inquineranno il palinsesto televisivo a lungo come la peste nel medio evo
B-    All’estinzione della categoria dato che i figli avranno le palle piene del genitore super survivor e saranno ben contenti di gettarlo nelle prime zanne di leone che troveranno a passare sulla loro strada e che a sua volta sarà ben contento di utilizzare  questo cagaminchia  come SUA fonte di proteine  visto che si ostina ad occupare territori che non gli competono con motivazioni talmente improbabili che Voyager sembra un programma serio a confronto!!!

La tempesta perfetta (ovvero la quadratura della sfiga)

Il film inizia subito mostrandoci quale inenarrabile vita di merda facciano i pescatori.Gente che torna dopo un tempo tanto lungo quanto indefinibile: brutti,sporchi e distrutti,ridotti peggio di Tom Hanks in Cast Away.Il bel George,che lui no,lui rimane fico perché è pur sempre il Dottor Ross e mica possiamo incessirlo,viene cazziato appena posata la zampa a terra per lo scarso bottino senza neanche dargli il tempo di bere un meritato Nespresso. Finito lo scaricamento ittico comprensivo di salma (sempre per sottolineare che culo si ha a fare questo mestiere) l’azione si sposta nell’unico bar nel raggio di 5000km che fa anche da pub, bordello,pensione,arci e all’ occorrenza probabilmente anche da ospedale e centrale di polizia.Gli avventori, pescatori e non,hanno lo stesso QI di un platano,l’educazione di Mowgli e il lessico di un attore porno tedesco.Il breve tempo concesso ai tonni insuperabili viene occupato da:1- un dialogo assolutamente dimenticabile tra George e l’intramontabile Diane Lane,pescatrice anch’essa ma con quel quid in più,2-un pescatore che non tromba dalle guerre puniche e tenta di corteggiare la più brutta chiattona degli Stati Uniti,che se la tira pure e 3- una giovane coppia,che per quanto tale ha già figli e divorzi alle spalle perché sì sulle navi fai una vita demmerda ma anche sulla terraferma non è che si divertano,salgono in camera per la meritata consumazione e ci incantano con perle verbali di questo tipo:Lui:ti è piaciuto stanotte?Lei:Col cazzo che mi è piaciuto! Lui:No,quello lo tengo sempre sott’occhio(che quando perdo la canna lo uso in sostituzione…).Ai poveracci quindi è concessa una birra,una bombata(per chi può)3 ore di sonno e poi RAUS!Via sulla barca!Che poi vi abituate troppo bene e siete fortunati che c’è il motore perché io vi farei remare a braccia!E lì nel bel mezzo del nulla marino quando George decide che lì,proprio in quel punto lì e solo quando lo dice lui come Giucas Casella ,ci sarà un fisso di pesce che non basteranno i freezer a contenere il bottino,tutto ciò dettato solo dal suo istinto di lupo di mare e nient’altro, urla”ANDIIIAAMOOO A PEESCAAAREEE”,accende lo stereo e scatta una specie di rave party ittico come se non ci fosse più un domani.E poi?Inizia a piovere(sia come in quasi tutti i film demmerda sia perché visto il titolo e non essendoci sabbia deve piovere per forza). Subitaneamente comincia anche una notevole sequela di sfighe:prima tirano su uno squaletto tanto finto quanto incazzato che addenta il piede di un marinaio,la sera dopo un amo grosso come il Big Bang si conficca nella mano  di uno e lo trascina in acqua ,loro intanto continuano a non prendere una cippa e Ri-piove piovamente,e devi capirlo che non è aria ma l’uomo che fissa i pesci si è inzuccato e vuole continuare incitando gli altri con frasi ad effetto come”qui si distinguono gli uomini dai buffoni”(e anche i pirla dai sani di mente)che poi ci faccio la figura del pesce pagliaccio con la Diane….Finalmente iniziano a pescare qualcosa, anzi tanti di quei pesci che neanche Cristo con la moltiplicazione ci sarebbe stato dietro.Felici come delle pasque si preparano al rientro,ma George,in veste di latore di sfighe,annuncia che ci sarà un lieve problemino meteorologico e quindi le alternative sono o fermarsi e perdere il carico o andare dritti in bocca alla tempesta,e noi quale scegliamo???La seconda chiaramente!!Per rendere ancora più inutile la pellicola ogni tanto si fa un’incursione nella stazione meteo e su tre tizi che volevano fare un bel giretto con la loro barchetta ,bere un martini e prendere l’abbronzatura integrale che sulla spiaggia non puoi che poi arriva la buon costume e ti arresta e si trovano invece a prendere un bel po’ d’acqua senza apparentemente alcuna capacità di navigazione,insomma i soliti sboroni della domenica in stile porto cervo.Ma sono fortunati poiché arrivano a salvarli 3 pseudo navy seals su un mega-super-figo elicottero(che ce lo invidia anche la nasa )con tante lucette tipo Londra a Natale ,ma purtroppo vista la bora a 3650 nodi la gabbia di salvataggio si incastra ,quindi decidono di gettarsi e salvarli a nuoto come novelli tritoni che tutto fanno e tutto possono e siccome sono pure educati prima di trarli in salvo ci dicono buonasera e si identificano con nome e grado,mica pugnette,che a te che stai affogando sai quanto te ne può fregare??? Intanto la truppa Cluniana cavalca le onde come bambini sotto effetto di LSD messi sugli autoscontri! Mentre sono sballottati a destra e a manca uno dei lupi di mare,investito del ruolo di novello Prometeo,sale su un albero per saldare un pezzo che si era staccato,nonostante la putenza marina lui resiste,la fiamma ossidrica né gli cade,né si spegne mai,né se la pianta in ghigna o su una mano e ce la fa! Intanto la bagnarola persiste a stare a galla tra una caduta di uomini in mare e l’altra ma che incredibilmente vengono sempre tratti in salvo! Ma torniamo ai simpatici aereo soccorritori che avendo preso il patentino con i punti Eni e il grado ad un corso di sopravvivenza di Bear Grylls,hanno dimenticato di fare benza prima di partire  (… SOLO??????…)e il rifornimento in volo mentre infuria la fine del mondo risulta ben poco agevole tanto che fallisce miseramente  e devono così buttarsi a mare e raggiungere a nuoto la nave della capitaneria di porto che poco prima aveva salvato il Commendator Zampetti con zoccole a seguito.Intanto super George, con prontezza di spirito sfronda le onde facendo anche un 360 per tornare sempre in posizione originale, sfidando tutte le leggi di gravità,di forza centrifuga,centripeta e anche quella di Star Wars e poi arriva l’alba,un’alba così chiara,ma così chiara che devono aver spostato l’aurora boreale per l’occasione,tutto è così luminescente ed irreale che sembra una luce divina…MA ANCHE NO….ritorna la tempesta,che si era andata a prendere un nescaffè perché era un po’ stanca, voleva il Volluto ma non ce l’avevano e quindi si reincazza di nuovo,arriva quindi un’onda di circa 105/106 metri che pensano di superare sgasando come in una gara di offshore MA ARI-ANCHE NO e vengono sommersi,onde così alte le potreste vedere solo in un fantasy o in una puntata di “Mega disastri”su focus con tema”cosa accadrebbe se tutti i ghiacciai si sciogliessero contemporaneamente in ¾ minuti??” Giusto per darvi l’idea del grande realismo visto che si vanta di essere ispirato ad una storia vera…Ormai c’è poco da fare i lupi marini si perdono in rammarichi e rimpianti:se potevo, se facevo,se dovevo,ma no,ma sì,ma però…MA CAZZO NUOTA!! Niente pappa,dopo tutto sto casino,dopo aver rischiato la vita più volte di Willi Coyote muoiono tutti,si finisce con i funerali e buona notte al secchio.

L’incredib…inquietan…incredibilmente inquietante mondo di Csaba

Real time si rivela come sempre un contenitore di robaccia che,comunque, provoca una discreta assuefazione e ultima arrivata,giusto come regalo di natale,è appunto Csaba ,che per comodità chiameremo Sciapa sia per il nome di merda che per la sua verve da playmobil volato giù dal 35°piano e stirato da un’auto di passaggio.Ma appunto : che cazzo di nome è Csaba????Lettere prese a cazzo tramite le rune?colpa di un addetto dell’ anagrafe afasico e balbuziente??O solo il voler fare i fichi perché hanno origini toscan/veneto presumibilmente radical schiccss e parenti sparsi per il mondo tra cui,verosimilmente, un lontano legame con Mengele grazie al quale è riuscita ad avere due figli degni della dinastia ariana perfetta. E’ una impeccabile erede delle casalinghe anni’50,quelle che rasentano la divinità ma tradiscono la loro vera natura di psicopatiche con quel mezzo sorriso che terrorizzerebbe anche Jack Nicholson in Shining,  acuito da un curioso tic all’ occhio e al collo, che con impercettibili movimenti ti fa comprendere come da un momento all’altro potrebbe tagliarti le dita con un sol colpo di lama;il sadismo si rende ancora più evidente in esternazioni di rara crudeltà come:”ti ho cotto proprio bene,mio caro!!!” rivolgendosi al povero polpo per poi strappargli la pelle con inquietante soddisfazione!Lei comunque è talmente perfetta che fa le decorazioni natalizie col pino vero e l’ortensia,che solo a lei ci fiorisce sul terrazzo a DICEMBRE a MILANO!!E le candele non le compra al 99 cent come noi cafoni, a LEI ce le spedisce la sua amica Anna che le fa a mano inSVEZIA! Sull’albero non ci piazza le decorazioni Ikea  ma ci mette i biscotti fatti in casa,di cui ne sforna circa 500 teglie ma appena i bimbi educatamente chiedono se possono mangiarne lei risponde “NOOO,sono per l’albero!!”.Già con l’occhio tremolante e un astice da 150 euro per menarli e perle delle ostriche su cui farli inginocchiare ,perché i ceci son per i pezzenti!A lei piace godersi la giornata della Vigilia DA SOLA,cara Sciapa, la realtà dei fatti è che i tuoi cari ti temono e TI CI LASCIANO DA SOLA!!!Ti spiega anche che una buona padrona di casa ,una che ha studiato alla cordon blè de paris de sto cas come lei, non può sbagliare nella disposizione delle persone a tavola ,si devono alternare un uomo ed una donna e se non hai abbastanza invitati di sesso misto li compri al suo mercato nero di ospiti/comparse di seconda mano se no RAUS, FòRA DI BALL !!Che nella sua casa tu brutto barbone in esubero non ci devi stare ,che la sua casa è esemplare,c’ha anche in filodiffusione continua le canzoni di crooner defunti MA che lei ha riportato in vita e nascosti nei sotterranei,obbligandoli a cantare 24hsu24 ,perché quel quadernetto su cui legge e scrive alla fine di ogni puntata non è altro che il Necronomicon.La sua casa,in questo periodo, sa SEMPRE di bergamotto e cannella ,anche quando cucina 12 quintali di pesce mentre tu che sei un poveretto e non capisci un cazzo c’hai lo stereo e l’ambipur! Tu, povero morto di fame che quando hai comprato le posate non hai richiesto quelle per il pesce,che si comprano A PARTE!! Ignorantazzo che non conosci neanche l’importanza del sale di Cipro o del Te di Matcha,ma lei sì ,lei è della Cordon blè e ti spiega con pazienza cos’è la mise en place,perché lei ha pena di te anche se i brevi e continui tic del collo ti fanno capire che vorrebbe fiaccarti l’osso sacro con la sua nonna papera a motore.A Natale poi lei ti stupisce con un pranzetto facile, facile:il risotto nella zucca che tu devi pregare il contadino di scavartela o provarci tu rimettendoci un arto o almeno un dito mentre a lei vengono a raschiarla Gas ,Jack e Cenerentola che dopo puliscono pure la cucina .LEI che anche quando ti dice “quantità a piacere”non è vero e ti sta prendendo per il culo,perché sono350gr NON 349 NE’ 351!!!Ma tu che vuoi capire?!?!? tanto hai il palato ricoperto dal cemento a differenza di lei,LEI talmente ossessionata dalla cerimonia del Te che anche una Geisha farebbe Harakiri e che misura l’angolazione perfetta tra la tazza ,il piatto con gli inutili maccarons e la teiera e che, se pensi di non poter riposizionare il tutto come era in origine, allora è meglio che non bevi!!LEI che in 10 minuti ti fa anche un Wellinghton,piatto che a Hell’s Kitchen i cuochi preferirebbero buttarsi dal quinto piano piuttosto che cucinarlo,ma Sciapa può,Sciapa è in realtà la figlia di Wonder Woman ed Iron man!!

Nella rete del serial killer (rimpiangendo Mr.Jigsaw

Come in criminal minds,csi,ncis,rex,derrick e come ormai anche la nonna ci insegna i serial killers più feroci iniziano sempre con uccisioni di animaletti e così anche qui,d’altra parte perché essere originali quando la pappa è già pronta????I protagonisti sono due simpatici pulotti che tra una chat,un po’ di web surfing cazzi propri lavorano anche e tra una cosa e l’altra scoprono l’orrendo filmato di una tortura ad un povero micetto messo on line dal futuro omicida,indovinate come si chiama il sito suddetto??”kill with me”fantasioso eh?!La detective che se ne occupa è interpretata dall’intramontabile Diane Lane che è un po’ come selfridges in quanto a ruoli,dallo spillo all’elefante!quando non sai a chi minchia dare la parte chiama lei,che sia un agente dell’fbi,una pescatrice  un panda,fa lo stesso,lei lo accetta!!La dura vita dell’agente viene ogni tanto interrotta da qualche dialogo con la figlia piccola,così a cazzo,giusto per riempire.Scoprono poi che il sito è di una persona del luogo,tentano di oscurarlo ma niente poichè i server si trovano in Russia che non è sotto la loro giurisdizione(ma va’??) e si rendono conto che più accessi ci sono più aumenta il grado di crudeltà..provare a bloccare gli accessi no?!?!In tempo record si passa dal gatto ad un uomo (che qui non c’abbiamo tempo da perdere),al poveretto vengono inferte delle ferite ed iniettato un anticoagulante in dose proporzionale al numero di utenti (ma allora proviamo a bloccarli o no?!?).Il tizio ovviamente schiatta e si crea di conseguenza una task force da mille e un paguro così formata:Diane con caschetto alla Caterina Caselli ma sbiadito(che non c’ho tempo di farmi la tinta) in completo pseudo maschile un po’ “vorrei ma non posso”,una sorta di boyscout in tenuta da impiegato di banca e l’imbecille nerd informatico,una congrega di menti supreme.E dall’alto delle loro sinapsi acute trovano anche un sospettato che avrà 15 anni, sborone come pochi e molto poco credibile,dopo un inutile dialogo col simil bancario che suona tipo:”fammi vedere lo scantinato,”masterizzi file,E’illegale,sei appassionato di cinema,io no!”Arrivano alla conclusione che non c’entra una cippa.Seguente momento di noia mortale…..Balle di fieno nel film e nel nostro cervello ci proiettano alla festa di compleanno della bambina dove il nerd conosce una ragazza,tutti magnano e bevono,diveerteentee. Come in tutti i film/telefilm quando qualcuno o muore o viene rapito  o accade qualcosa  è sempre mentre gli sbirri sono ad una festa,al pub ,a cena mai quando uno sta sul divano a non fare un cazzo,annoiandosi anche un po’; ed eccolo appunto il rapimento della 2 vittima,il quale è tra le altre cose un famoso giornalista,costui viene incementato in un blocco (così siamo sicuri che stai fermo,legarlo sarebbe stato troppo facile!) e posto sotto ad uno sbanderno di lampadine,voi vi starete chiedendo”ma che cazzo di tortura è??”quella dell’anatra cotta al forno..papà guarda un pollo!!!recitava un vecchio spot da cui hanno preso probabilmente ispirazione.Mentre il tizio muore col labiale riesce a dare l’indirizzo dove si era incontrato col serial killer,ma chi cazzo sei Steven Seagull??Hai ustioni del 98°grado,ti si stanno cuocendo pure i neuroni e dai anche indicazioni manco fossi l’892424???? Come potete immaginare l’indirizzo è farlocco ,mica dà appuntamento alle vittime dove poi le tortura,malato di mente sì ,deficiente no.I detective vi si precipitano concludendo che non è il posto giusto e facendosi domande profonde come”ma perché tortura ed uccide le persone”intanto se lo sapessimo non staremmo qui e comunque ci sono solo 3600 risposte a questo inutile quesito!Come nelle peggiori pellicole l’assassino visiona foto di un parente di uno sbirro e sto giro tocca alla figlia della Diane, sempre per la serie idee nuove.La ragazzina poi smanettando su internet trova il sito del Killer(alla faccia del parental control) che trasmette l’immagine della loro finestra in tempo reale,la cinna corre fuori ,la madre esce dalla doccia e….(pathos pathos pathos…)non succede un cazzo in compenso arrivano millemila poliziotti,giusto i navy seal mancavano ,che scoprono ,nell’auto parcheggiata di fronte, il corpo del pollo.Come ha fatto?facile!alla cinna han dato un gioco,che la madre non controlla,la cinna urla “c’è la nostra finestra su internet!!!”la madre se ne fotte e continua farsi la doccia,così il criminale ora ha accesso a tutti i file della detective(PREMIO ALLA FURBIZIA)ma poi tu lavori nell’fbi e condividi il pc con tua figlia???ma sei fuori????La vittima successiva è il nerd che viene tarlupinato facendogli credere che la ragazza della festa lo stia invitando ad uscire(ma quando mai?? anche you porn schiferebbe un babi così..)Viene ficcato in una vasca d’acqua con dei tubi che iniettano acido solforico,anche qui in veste super eroe  fa l’alfabeto morse con gli occhi ed invia il messaggio”our suicide”E cosa scoprono??Che è il titolo di un video dove c’è un uomo che si suicida(il padre del killer)un giornalista lo riprende(la prima vittima) e la seconda vittima era lo stronzo che aveva venduto on line gli occhiali persi del gettatosi e così sono stati puniti!L’agente non c’entra un cactus ma stava interferendo col suo progetto di pulizia e pure Diane rompe un po’ le balle  quindi viene rapita e messa a testa in giù sopra ad una macchina solleva zolle che dovrebbe farla a pezzettini; lui intanto le spara un super pippone eterno,tenete sempre conto che lei è a testa in giù ma non fa una piega,sfidando così la normale circolazione sanguigna,la sua forse ha l’opzione salmone che risale la corrente, comunque riesce a scappare,eccheccazzo mica possono schiattare tutti e fa fuori anche l’omicida.Come fa??? Facilissimo:spacca un tubo da cui esce vapore/acqua bollente che colpisce in faccia lui,riesce a scendere dalla macchina e lo tempesta di colpi con i gomiti(avendo le mani legate)come se fosse Chuk Norris,prende pistola e gli spara..ecchecosè uno dei fantastici 4?????
E giustizia fu.Amen.