Pubblicato il

SOLDATO ORSACCHIOTTO(COME DICEVA JOHN WAYNE: “UN GIORNO SENZA BEAR GRYLLS È COME UN GIORNO SENZA DISSENTERIA!!”.)

 

La leggenda narra che il piccolo Bear dopo solo 7 mesi di gestazione materna sia evaso dall’utero tramite un  coltellino svizzero e una chiave a croce annoiato e stanco di non poter sfidare la sorte in attività al limite della schizofrenia,nella realtà dai fatti il neonato nacque come normalmente accade con l’unica differenza che appena messo nel lettino rubò le copertine di tutti gli altri bimbi si calò giù dichiarando di dover cercare proteine per sopravvivere dato che il latte materno non gli confaceva.A 1 anno già diceva ”MAMMA” guardando la foto di Mc Gyver e “PAPA’’”quando gli mostravano quella di Chuck Norris. A 6 costruisce la sua prima carrucola che lo conduce dal suo tetto a quello del vicino e inizia a risalire i corsi d’acqua per potersi liberamente perdere e dimostrare le sue spontanee attitudini da Mogwli. A 10 orsacchiotto Gryll non usa già più uscire dalle porte ma si cala dalle finestre con la sua amica fune che porta ovunque pur essendo lunga 25 metri e un tantino ingombrante,si procaccia il cibo facendo incetta di tutti gli insetti presenti in giardino compresi i nani da giardino,le zolle di terra e una carriola capitata lì per caso,che anche se non gli dà apporto proteico lo tira su di morale!A 15 invece di pensare alla figa come tutti gli adolescenti normali passava il tempo a vagare col suo fido zaino dove ha potuto riporre la fune,un coltellino e un mio mini pony, rubato alla sorella pensando che come equino potesse contenere proteine seppure l’odore di plastica e i colori da gay pride qualche dubbio gliel’avevano fatto venire,inizia così a frequentare tutti i parchi limitrofi dove abbatte gli alberi per costruire canoe,ruba gli occhiali ai nonni per accendere fuochi così da poter bollire l’acqua da bere sotto gli occhi stupiti di piccioni e passanti  che bevono tranquillamente dalle fontanelle e raccoglie cose a minchia rubando il mestiere agli operatori ecologici che ora possono rilassarsi e fumarsi una sigaretta sulla panchina mentre Bear ripulisce il selciato: ”perché ciò che per un uomo è spazzatura per un altro è un tesoro!”. A 23 diventa l’europeo più giovane(e presumibilmente ancora vergine …nooo la storia con il miny pony non vale,era solo petting….) a scalare l’Everest nutrendosi di pietre,neve e sherpa nepalesi che gli danno il giusto apporto di proteine!A 35 decide che è il momento di scassare il cactus al mondo e inizia a raccontarci  tutte le sue tecniche di sopravvivenza che vi verranno utilissime nell’arco della vostra vita.Ad esempio:vi sarà capitato di sovente di andare a fare un bel giretto da soli nel deserto e perdere il 32 barrato per il ritorno?!?A chiunque può accadere e quindi come fare a resistere alle rigide temperature notturne? Facile:trovate un cammello morto (che se ne trovano sparsi un po’ ovunque normalmente ed è ovviamente anche ricco di proteine se ve lo stavate chiedendo) lo scavate un po’,tipo torte in corso con renato e ci dormite dentro!!!Sei invece solo come un coglione nella savana e ti viene quella sete, ma quella sete che ci potresti rimettere le penne???Benissimo basta trovare una cacca d’elefante e spremerla , l’importante è riuscire a non vomitare dopo!!Fame??Un languorino??Voglia di qualcosa di buono??Ecco staccate a morsi la prima carogna di animale che trovate in giro,il caro Bear ce lo dimostra con una povera zebra,quello che non ci mostra è il probabile attacco di dissenteria che gli è venuto subito dopo!! Insomma Orsacchiottogrill mangia tutto ma proprio tutto,vivo o morto che sia: da un mix di insetti che schiaccia ed appallottola per poi ficcarseli in bocca (compresi scorpioni,basta staccare la codina velenosa no?!?!chi non lo farebbe?!?) a polpi che lui stesso uccide a morsi e poi spazzola voracemente mentre ancora sono in corso gli ultimi spasmi nervosi,cosa che pare lo irriti anche un tantino visto che le ventose gli si incollano alla gola,poi gli presenti i tortelloni della nonna e magari ti dice che fanno cagare!Tutto questo mentre la troupe si stappa una beck’s e mangia una piada salsiccia e cipolle sventolandola in faccia a Bear che per distrarsi decide di ululare per capire a che distanza si trovano i lupi e anche per romperci un po’ i maroni e rischiare la vita che son già 7 minuti che non fa qualcosa di pericoloso e poi perde l’attitudine!!Dopo l’avventura col mio mini pony voi non ci crederete ma orsetto ha trovato una signora Grylls probabilmente la nipote del sargente Hartman di Full Metal Jacket,una che sveglia i figli alle 5 del mattino solo per il gusto di un’inutile disciplina,una che invece di darci i Kellog’s come le mamme normali al mattino ci rifila grilli e falene,per uscire di casa li obbliga a buttarsi dalla finestra sul materasso e strisciare come in Platoon fino alla fermata del bus.Fin dai primi mesi li abituano a procacciarsi da soli la giusta fonte di proteine  in qualunque forma la trovino: dai lombrichi alle carcasse di animali,bere non è più semplice sono costretti o a o bollire ogni volta l’acqua che trovano poiché potrebbe contenere batteri (la carne cruda di animali morti da chissà quanto invece macchè,fa’ bene, fa’ BENISSIMO PROPRIO eccheccazzo…) o in alternativa devono risalire fino alla sorgente,scavare finchè non trovano uno zampillo originale e pulito!Se poi nel frattempo rischiano di disidratarsi hanno sempre l’opzione cacca a portata di mano!Tutto questo porterà a:
A-    Una probabile colonizzazione di Bearsgryllini e relativi programmi televisivi che inquineranno il palinsesto televisivo a lungo come la peste nel medio evo
B-    All’estinzione della categoria dato che i figli avranno le palle piene del genitore super survivor e saranno ben contenti di gettarlo nelle prime zanne di leone che troveranno a passare sulla loro strada e che a sua volta sarà ben contento di utilizzare  questo cagaminchia  come SUA fonte di proteine  visto che si ostina ad occupare territori che non gli competono con motivazioni talmente improbabili che Voyager sembra un programma serio a confronto!!!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...