Pubblicato il

THEM loro sono là fuori (e non qua dentro a farci due zebedei tanti…)

Scena tipica:madre e figlia in auto,il solito incidente del menga causato dal”ODDIIIIOO C’ERA QUALCUUUNOO IN MEEZZOO ALLA STRADAAA” che ora ovviamente è sparito,la genitrice scende dall’auto e scompare,la figlia esce la chiama 476 volte, comprendendo  poi che evidentemente o è successo qualcosa o è diventata sorda tutto d’un botto.Sentendo per giunta rumori strani,risale in macchina,chiama trafelata qualcuno al telefono che tanto non risponde e poi???? inizia a piovere come in tutti sti film demmerda,qui si aggiungono strane vomitate di fango sui finestrini(vabbeh) e poi,poi???e poi muore,che credevate….e ci siamo anche rotti er ca quindi cambiamo scenario:Bucarest centro città.Qui lavora una simpatica ragazza che però col suo fidanzato ha scelto di abitare a 3mila milioni di miliardi di km da lì,nel bel mezzo del niente rumeno in un palazzo fatiscente che fa schifo alla minc  di gusto molto retrò.Per arrivarci si passa dal punto dove si sono schiantate le tizie di cui sopra,ricordatevelo,ma anche no, tanto non è rilevante.Giunta alla maison ci viene mostrata la vita dimmer bucolica e meravigliosa che fanno in questo luogo dimenticato da dio e dagli uomini :lei arriva,lo raggiunge in giardino dove lui,scrittore,finge di produrre ma in realtà gioca a flipper on line,lo eccita sessualmente,la stronza si nega e và a fare la doccia,lui le prepara da mangiare,lei tenta di trangugiare la sbobba ma non riesce a nascondere il disgusto(e mentre lui è distratto forse prenota anche una lavanda gastrica),si mettono poi a guardare la tv su un 5 pollici in bianco e nero,che uno del 21° secolo ci stava male in quel gioiello di architettura d’epoca,il cane (che si chiama cane!!!!)inizia ad abbaiare,lui esce per tranquillizzarlo e dargli la pappa ammonendolo con “stai buono che c’è gente che dorme!” GENTE??????? ma chi cazzo c’è a parte voi due pistola????anche sul vulcano Krakatoa c’è più popolazione!Lui và e letto e lei lavora ancora un po’ .Finalmente il primo segnale di”LORO” (che se no a NOI ci veniva l’orchite):il telefono squilla e non risponde nessuno,lei và a far un bagno (ANCORA?!?),poi abbiamo il primo momento di VERO pathos grazie a queste inquadrature in sequenza: FINESTRE-LORO DORMONO-FINESTRA -LORO DORMONO-LEI SENTE UN RUMORE SI ALZA E ROMPENDO IL CAZZO SVEGLIA PURE LUI domandandogli:”non hai sentito”lui in un mondo normale dovrebbe replicare”NOOOO BRUTTA ZOCCOLA NON HAI VISTO CHE DORMIVO DATO CHE MANCO ME L’HAI DATA???”E lei”vestiti ,andiamo a vedere”Lui ,sempre nel mondo sano direbbe!”col cazzo che fa freddo,o ci vai da sola o prendi un Tavor che della tua sindrome premestruale ce ne ho piene le balle”.Invece zerbinatamente si alza ,si veste e và a controllare perché l’auto è in un posto diverso da dove era stata parcheggiata (“che se vedo dei ladri ci tiro due papagni alla chuck norris,oppure si spaventano con la mia bella faccia da pirla”).Esce fuori,e indovinate?piove..l’auto si accende e parte:ciccio fattene una ragione te la stanno ciullando vai ben dentro che è meglio. Porcocazzo và via pure la luce,che in pseudo horror thriller ad alta tensione come questo fa proprio la differenza,lui prende un accendino(che le pile sempre per il gusto vintage del luogo non sono appropriate) e perlustra la casa,nel frattempo ci sono LORO fuori che piantano occhi di bue davanti alle finestre ogni volta che vi si affacciano (perché LORO invece nel 21° secolo ci vivono benissimo),tornata la luce lui prosegue il giro, passin passetto, in un arco temporale immemorabile con conseguente indicibile letargia cinematografica,  cammina  brandendo un alare da camino  e mentre fa Conan il rabarbaro la porta finestra gli da una bella pacca sul culo e un vetro gli si ficca nella coscia.Si rifugiano in bagno mentre qualcuno cerca di sfondare la porta ,lei nota che sul soffitto c’è la botola per il solaio ,ci si arrampica ,lasciando lui lì (checifrega morstuavitamea) e qui probabilmente ci troviamo in un mondo parallelo perché o la casa è 12mila metri quadri o non è possibile  che la soffitta abbia due piani,due parti comunicanti e sia grande come Piccadilly Circus!Ma veniamo alla strambata maggiore: lì ci sono centinaia di teloni di plastica che pendono dal soffitto,così senza funzione,e chi non ce li ha a casa propria????Anzi io li volevo appendere ieri poi c’ho avuto il canarino col mal di orecchie e mi son dimenticata!Ad ogni modo uno degli inseguitori le arriva vicino ma lei lo butta giù dal 2?3?4?piano comunque il tizio niente ,è di titanio,e si torna ad arrampicare.Lei nel frattempo si sente in colpa e và a recuperare il fidanzato e corrono,corrono,corrono per tutta la metratura della casa (forse in tondo)poi escono fuori  e dietro sempre “LORO”;ahimè arrivano ad una rete lei la attraversa e lui rimane lì come un piciu ,per poi tentare di salvarsi percorrendo  il perimetro.E ancora lei corre,corre,bosco,bosco,corre,corre e i marrani dietro con le pile ,un po’ blair witch project ma più sfigato.Trova l’auto e lì il dubbio,la prendo,non la prendo?La prende!e mentre cerca le chiavi accende di tutto le frecce ,i tergicristalli mancava giusto una freccia direzionale con scritto “SONO QUI”.Lui intanto con la zampa ferita arranca e trova la macchina,tutto questo però senza dover fare 35km di corsa ,colpisce uno dei criminali che sviene,e chi è?un hobbit?un fantasma?un energumeno???No un ragazzino che avrà 12 anni!!Poi scende nelle fogne da dove sembra arrivare la voce di lei,un bel girotondo ad minchiam in cunicoli tutti uguali da cui sicuramente neanche Steven Seagull  ne uscirebbe mai più!Lei intanto viene legata e tentata di soffocare con un sacchetto di plastica da bambini presumibilmente delle elementari..cioè davvero..tutto questo ordito da degli sbarbi del menga…ma dai….Lui precipita da una scaletta ma lei si libera e corre,corre,di nuovo  con la capacità polmonare di Maiorca e le gambe di Bolt,finalmente la LUCE … ma alla fine c’è una grata e quindi pappa.Basta, i killer in erba salgono sul bus ,(che alle nove c’è la prof di italiano che interroga e se arriviamo in ritardo ci mette la nota porcoilmondochec’hosott’ipiedi) e tornano a fare i disadattati finchè la pula non li becca.I titoli finali ci illuminano: i fidanzatini son stati fatti fuori e i piccoli Jeffrey Dahmer ,con età compresa tra gli 11 e 15 anni ,che anche la vecchia ultra centenaria con una ramina avrebbe messo a tacere,son stati spediti in gattabuia,giustificandosi col magistrato”ma loro non volevano giocare con noi”,che se io ero nel pm ci ficcavo la bilancia della giustizia su per là dove non batte il sole finchè i piatti non uscivano dalla bocca.Comunque per tirare le somme:il film è una vaccata apocalittica,và bene il low cost ma se prendo quattro regazzini rom ,una casa abbandonata in campagna,tre pile potenti e dieci alberi lo giro anche io con meno di cento euro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...